Lun - Ven: 8:30 - 19:30
Sab: 8:30 - 13:30 | 15:00 19:30
Tel: 081 5091368
Via Lago Patria 6
Giugliano in Campania

News & Blog

conto-termico-2020

Conto termico 2020: come funziona, cos'è, le novità

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Che cos'è il conto termico 2020

Sono state rese note le novità presenti nel conto termico 2020, un insieme di incentivi ed agevolazioni messe in campo dallo Stato per i cittadini che vogliono provvedere al miglioramento dell'efficienza energetica, incentivando in particolare il passaggio alla produzione di energia basata sulle cosiddette rinnovabili. Già attivo da diversi anni, il conto termico 2020 è stato confermato con alcune novità introdotte dal governo in carica: vediamo allora quali sono gli incentivi, a chi spetta il bonus conto termico, e come istruire la domanda necessaria per accedere agli sconti previsti per l'anno 2020.

Conto termico 2020, come funziona

A partire dal 1 gennaio 2020 diventa obbligatorio allegare la certificazione ambientale alla domanda di conto termico relativo all'acquisto di caldaie, stufe a pellet o biomasse. L'obbligo al conto termico 2020 è stato introdotto per incentivare la diffusione di tecnologie di produzione energetica più pulite ed efficienti, e il rilascio della certificazione è soggetta anch'essa a incentivi per non far pesare troppo il costo pratica conto termico al cittadino. Come funziona l'iter? Individuiamo tre passaggi fondamentali:

cta-camini-pellet

  • Il produttore deve richiedere il rilascio della certificazione ambientale
  • L'organismo notificato attribuisce la classe di qualità e rilascia la certificazione entro 9 mesi dalla ricezione della richiesta
  • Ottenuta la certificazione il produttore deve indicare nel libretto di installazione, uso e manutenzione del generatore di calore insieme ad altri parametri tecnici 

Conto termico 2020, i beneficiari della domanda

La domanda per il conto termico 2020 può essere presentata sia da amministrazioni pubbliche che da soggetti privati. Tali soggetti devono aver sostenuto le spese per la realizzazione di interventi ammessi nell'agevolazione, spese che sono agevolate al 100 per cento per le PA e al 50 per cento per imprese e privati. Inoltre c'è anche la detrazione al 65 per cento per la riqualificazione energetica degli edifici. Nel calcolo incentivo conto termico stufe a pellet o a biomasse è prevista l'agevolazione tra le altre cose per:

  • Sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con pompe di calore elettriche o a gas utilizzanti energia aerotermica, geotermica o idrotermica
  • Installazione di collettori termici solari, abbinati a sistemi di solar cooling
  • Sostituzione di scaldacqua elettrici o con prodotti a pompe di calore

cta-stufe-pellet

Come presentare la domanda di conto termico 2020

Le novità per il 2020 prevedono anche una maggiore semplificazione nella presentazione della domanda, che può avvenire secondo due modalità: la prima è per accesso diretto, per cui la Pubblica Amministrazione e i soggetti privati deve presentare la richiesta compilando la domanda sul portale termico GSE entro 60 giorni dalla fine dei lavori specificando il tipo di intervento e tutta la documentazione attestante la realizzazione dell'intervento, scaricabile in formato cartaceo o elettronico direttamente dal sito.

Invece solo ed esclusivamente per le PA vi è anche la presentazione su prenotazione della domanda di incentivo, ossia è possibile compilare la scheda prima ancora di effettuare l'intervento di riqualificazione, ma in ogni caso è necessario che il soggetto pubblico proceda alla definizione del contratto di rendimento energetico e poi presentare entro i 60 giorni una dichiarazione sostitutiva che attesti la data di inizio lavori. Entro 12 mesi la PA deve inoltrare la dichiarazione di fine lavori, pena altrimenti la decadenza della prenotazione e del contributo spettante.

Cosa si intende per soggetti privati

Possono presentare domanda di conto termico come abbiamo detto i soggetti privati, una voce in cui rientrano persone fisiche in generale, ma anche condomini, titolari di imprese o di reddito agrario. Anche se i soggetti di pubblica amministrazione hanno a loro favore agevolazioni ed incentivi maggiori, il conto termico 2020 presenta aspetti molto allettanti anche per i privati che vogliono acquistare stufe e caminetti a pellet, e in generale svolgere qualsiasi intervento di efficientamento energetico del proprio ambiente domestico, proprio come accaduto negli anni scorsi.

cta-siviglia

logo-caminetti.png
Via Lago Patria, 6
Giugliano in Campania (NA)
info@sivigliacaminetti.it
P.I. 07348901211

Naviga nel Sito

Informazioni

Dove Siamo

© Copyright 2020 Siviglia Caminetti. Tutti i diritti sono riservati | Hosted by Pubblipro Web Agency Napoli

Search